M° Margherita Pelanda

Inizia lo studio del violino nel 2005, presso l'Istituto “G. Briccialdi” di Terni con il Mᵒ Stefanato.

Nel 2011 viene selezionata per un anno di studio alla Newcastle University, in Inghilterra, dove si specializza con Tristan Gurney.

Nello stesso anno risulta idonea alle audizioni per l'Orchestra Nazionale dei Conservatori, con cui collabora fino al 2012.

Nel 2013 consegue il Diploma in Violino al Conservatorio “A. Boito” di Parma, sotto la guida del Mᵒ Adelmo Cavalieri, e nello stesso anno vince la borsa di studio dall'Associazione Zonta Club Parma, come miglior allieva.

Dopo essersi perfezionata con il Mᵒ Parazzoli nel 2014, si specializza nella pratica orchestrale grazie anche al Corso di Formazione Orchestrale “Tutti”, svoltosi nello stesso anno a Tarragona, in Spagna, con allievi provenienti da Germania, Spagna e Italia.

Con vari Ensemble ha accompagnato solisti come Francesco Manara, Enrico Dindo, Fabrizio Meloni, Sofija Gulyak, Gabriele Falcioni e Piermario Murelli.

Nel 2015 viene selezionata dal Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, come unico violino, per un corso di formazione per Professori di Ensemble di musica moderna e contemporanea, lavorando con numerosi direttori, tra cui i Mᵒ Angius, Scogna, Battista, Parisi.

 

Collabora stabilmente con numerose orchestre in tutta Italia, come Orchestra Filarmonica Italiana, Roma Sinfonica, Orchestra delle Alpi, Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli” di Spoleto, e Orchestra della Franciacorta, con cui ha recentemente collaborato, in qualità di primo violino di Spalla, al Tour italiano ALT di Renato Zero.

 

Accanto all’attività classica, da sempre porta avanti sperimentazioni musicali in vari campi: collaborazioni con registi e coreografi di teatro contemporaneo (Imen Smaoui, Tunisia; gruppo Plume dans la Tete, Treviso), musica dal vivo nel teatro tradizionale (Compagnia “Progetto Mandela”, Terni), cantautorato.